Assoreti: a luglio raccolta netta delle reti di promotori finanziari pari a 1,3 miliardi di euro

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 29/08/2013 - 10:50

A luglio, il dato rilevato da Assoreti indica una raccolta netta complessiva per le reti di promotori finanziari pari a 1,3 miliardi di euro. Nel mese aumenta l'attività di raccolta sui prodotti del risparmio gestito (+29% rispetto a giugno), con risorse nette superiori a 1,7 miliardi di euro, mentre sui prodotti in regime amministrato si riscontra la prevalenza dei disinvestimenti, con un saldo in rosso per 411 milioni di euro.




Il 64,8% della raccolta sul gestito è realizzato attraverso la distribuzione diretta di quote di OICR, con investimenti netti superiori a 1,1 miliardi di euro. Le scelte si concentrano sui fondi di diritto estero, con un sostanziale equilibrio tra le risorse destinate ai fondi comuni tradizionali (594 milioni di euro) e quelle impegnate in fondi di fondi (560 milioni di euro). In termini di macro categorie, sui fondi esteri vengono privilegiati i prodotti flessibili (560 milioni), quelli bilanciati (244 milioni) e gli azionari (218 milioni); positivi anche gli obbligazionari ed i monetari. Non si arresta invece il deflusso di risorse dagli OICR italiani (-21 milioni di euro) e dai fondi speculativi (-10 milioni di euro). Gli investimenti netti effettuati sui prodotti assicurativi e previdenziali ammontano a 569 milioni di euro; il 79% delle risorse nette è destinato alle unit linked (450 milioni di euro). Positivo anche il bilancio delle gestioni patrimoniali individuali (40 milioni di euro); sulle GPM la raccolta è pari a 31 milioni di euro mentre sulle GPF si attesta a 10 milioni.




Il contributo delle reti al sistema di OICR, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si attesta, quindi, su un ammontare pari a 1,6 miliardi di euro; da inizio anno l'apporto sale a 13,9 miliardi di euro. (Al momento non sono disponibili i dati di sistema relativi al mese di luglio. Non è, quindi, possibile effettuare, sul mese e da inizio anno, valutazioni comparative con gli altri canali distributivi).

Nel mese, l'investimento in titoli è stato positivo per 163 milioni di euro. Le vendite prevalgono sui titoli di debito (-187 milioni) e sulle azioni (-71 milioni), mentre risultano positive ed in crescita le risorse nette destinate agli strumenti del mercato monetario (374 milioni). Ancora negativo il saldo della liquidità (-574 milioni di euro).




In termini di raccolta lorda, l'operatività delle reti si concretizza in volumi pari a 6,1 miliardi di euro per il risparmio gestito, in un intermediato di 5,7 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 203 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi.




Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell'indagine dell'Assoreti è pari a 21.726 unità, con una rappresentatività del 93% sull'intera compagine associativa (23.360 - dato stimato).
COMMENTA LA NOTIZIA