Assoreti: a giugno il patrimonio dei clienti delle reti dei promotori finanziari ammonta a 264 mld

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 05/08/2013 - 14:07

Il dato rilevato da Assoreti indica, a fine giugno 2013, una
valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e servizi di investimento,
distribuiti dalle imprese associate, pari a 264,4 miliardi di euro. Rispetto al
trimestre precedente si riscontra, quindi, la flessione contenuta delle masse
(-0,3%), attribuibile sia all'effetto mercato che ha compromesso in parte la
spinta al rialzo derivante dalla raccolta trimestrale sui prodotti del
risparmio gestito (+6,9 miliardi), sia alla contrazione delle posizioni in
regime amministrato, dovuta principalmente ai disinvestimenti riscontrati negli
ultimi tre mesi (-2,1 miliardi). La valorizzazione complessiva delle posizioni
in OICR, gestioni patrimoniali e prodotti assicurativi e previdenziali si
attesta, perciò, sui 196,4 miliardi di euro, con un rialzo dello 0,8% rispetto
a fine marzo ed un'incidenza sul portafoglio totale che sale al 74,3%; diminuiscono,
invece, le masse dei prodotti in regime amministrato (-3,2%), nel complesso
pari a 68,0 miliardi di euro.


Il patrimonio degli OICR sottoscritti direttamente ammonta a
114,8 miliardi di euro; l'87,4% è posizionato su fondi aperti di diritto estero
(100,4 miliardi di euro). Crescono le masse investite in fondi di fondi esteri
(+7,2%), a fronte di una generica contrazione riscontrabile sulle altre
tipologie di OICR. I prodotti assicurativi e previdenziali, con 65,4 miliardi,
evidenziano un incremento congiunturale del 2,1% e un'incidenza nel portafoglio
dei clienti delle reti che sale al 24,7%; le unit linked trainano il
settore con un aumento del 4,3%. Le gestioni patrimoniali individuali si
stabilizzano sui 16,2 miliardi di euro: la crescita patrimoniale delle GPM
(+2,1%) compensa la contrazione osservabile sulle GPF (-1,8%).


A fine mese, il contributo complessivo delle reti al
patrimonio investito in OICR aperti, attraverso la distribuzione diretta e
indiretta di quote, sale a 167,2 miliardi di euro, con un'incidenza del 32,4%
sul patrimonio totale investito in fondi (patrimonio gestito pari a 516,6
miliardi di euro - dato provvisorio).


Nel comparto del risparmio amministrato, il portafoglio
titoli ammonta a 36,4 miliardi di euro, con un'incidenza che scende al 13,8%
sul patrimonio totale; in flessione anche la liquidità (31,6 miliardi di euro).

COMMENTA LA NOTIZIA