1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Assoreti: a fine 2012 nuovo massimo storico per il patrimonio dei clienti dei promotori finanziari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il dato rilevato a fine 2012 da Assoreti indica una valorizzazione complessiva dei prodotti finanziari e servizi di investimento, distribuiti dalle imprese associate, pari a 257,2 miliardi di euro. I risultati positivi di raccolta dell’ultimo trimestre (3,7 miliardi di euro) e le performance dei prodotti determinano una crescita congiunturale pari al 3,2%, ed il conseguente raggiungimento di un nuovo massimo storico rilevato dall’Associazione. Anche la valorizzazione complessiva delle posizioni in prodotti del risparmio gestito si attesta su importi record; le masse investite in OICR, gestioni patrimoniali e prodotti assicurativi e previdenziali ammontano a 185,9 miliardi di euro, con una crescita su settembre del 4,4% ed un’incidenza sul portafoglio totale che sale al 72,3%. Pressoché identiche le masse amministrate (+0,2% su settembre), il cui controvalore si stabilizza sui 71,3 miliardi di euro.

Il patrimonio degli OICR sottoscritti direttamente raggiunge i 109,1 miliardi di euro, con un incremento del 5% sul trimestre precedente ed un’incidenza complessiva sul patrimonio totale pari al 42,4%, di cui il 36,6% in OICR esteri (94,2 miliardi di euro) tra fondi tradizionali (76,9 miliardi) e fondi di fondi (17,3 miliardi), mentre il 5,3% è posizionato su OICR di diritto italiano (13,8 miliardi di euro). I prodotti assicurativi e previdenziali, con 60,8 miliardi di euro, evidenziano un incremento congiunturale del 4,1% e un’incidenza nel portafoglio dei clienti delle reti che si consolida al 23,7%; tra gli assicurativi più incisiva la crescita delle unit linked (+5,9%). Le gestioni patrimoniali individuali, con 15,9 miliardi di euro ed un aumento pari all’1,3%, confermano il proprio peso al 6,2%.

Il contributo complessivo delle reti al patrimonio investito in OICR aperti, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si attesta a fine anno su un ammontare pari a 156,8 miliardi di euro, con un’incidenza del 32,2% sul patrimonio totale investito in fondi (patrimonio gestito pari a 486,7 miliardi di euro – dato provvisorio).

Nel comparto del risparmio amministrato, il portafoglio titoli ammonta a 40,1 miliardi di euro, con una flessione del 2,1% sul trimestre precedente e un’incidenza che scende al 15,6% sul patrimonio totale; cresce invece (+3,3%) la componente mantenuta sotto forma di liquidità (31,2 miliardi di euro).