Assogestioni, a settembre patrimonio azionari sopra 150 miliardi

Inviato da Redazione il Ven, 28/10/2005 - 14:38
Il patrimonio lordo dell'industria del risparmio gestito è cresciuto di circa 14 miliardi di euro nel mese di settembre attetandosi a 1.030,79 miliardi lordi (872 al netto della duplicazione degli Oicr di gruppo). Il flusso del mese di settembre è stato pari a oltre 3 miliardi di euro. Lo ha reso noto Assogestioni nella mappa mensile. Al vertice della classifica si confermano gli obbligazionari con un patrimonio gestito lordo di 385 miliardi di euro e un flusso nel mese di 470 milioni (324,58 netti). In seconda posizione si collocano i bilanciati con 216 miliardi di euro lordi e 167,73 netti (+1.213 milioni il flusso nel mese di settembre). Gli azionari riguadagnano la terza posizione con un patrimonio lordo di 152,7 miliardi di euro e netto di 139,2 e con un flusso netto mensile di 717 milioni di euro a danno della categoria residuale dei non classificabili che si è fermata a 152,3 miliardi lordi, 99,27 netti e con un flusso mensile lordo pari a 438 milioni di euro. Ancora in calo i monetari, il cui flusso lordo a settembre è stato negativo per 807 milioni. Il patrimonio lordo si è attestato a 94,63 miliardi mentre quello netto è a 92,956. I flessibili hanno raggiunto quota 38,5 miliardi lordi e 32,23 netti con un flusso lordo mensile di 889 milioni. chiusono gli hedge fund con un patrimonio di 152,3 miliardi lordi, 99,27 netti e 438 milioni di euro di flussi netti nel mese di settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA