1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Assogestioni: rapporto annuale, sottoscrittori sempre più vecchi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ha 55 anni, è impiegato, vive al Nord, sceglie prodotti a breve termine e ha due fondi in cui investe complessivamente 34 mila euro. È questo l’identikit del risparmiatore italiano che emerge dal decimo rapporto annuale sui sottoscrittori di Assogestioni. Secondo i dati raccolti, il numero di sottoscrittori è costante ed è circa la metà delle famiglie residenti in Italia (circa 11 milioni). Il progressivo invecchiamento demografico, l’allungamento del periodo di formazione scolastica e la cresciuta incidenza dei contratti di lavoro atipici, sono alcuni dei fattori che giocano un ruolo rilevante sul graduale invecchiamento dei sottoscrittori. Per quanto riguarda la diffusione territoriale, sono i residenti nel Nord-Ovest i risparmiatori che investono di più. Il patrimonio medio in questa area geografica è pari a circa 38 mila euro. Segue il centro con 33mila euro e in ultima posizione si trova invece il Nord-Est. A livello regionale il Lazio è ancora la regione in cui si trovano i capitali più consistenti, con 40mila euro. Tra i prodotti invece, si investe maggiormente in fondi azionari se si dispone di una somma modesta da destinare al risparmio, mentre i fondi obbligazionari sono i preferiti di coloro che investono cifre superiori. Dal punto di vista delle professioni infine cresce notevolmente il peso degli impiegati, essi rappresentano, a fine 2006, il 57% del numero totale di sottoscrittori. Al secondo posto, si collocano i pensionati, che pesano per il 17% circa del totale.