1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Assogestioni: incontro su condizioni e limiti di offerta di fondi italiani a investitori Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Assogestioni ha organizzato per il prossimo 22 gennaio un incontro di studio sui riflessi operativi per le SGR di diritto italiano della regolamentazione finanziaria statunitense introdotta dal Dodd-Frank Act e dal JOBS Act.

All’incontro di studio, che si terrà dalle ore 9:30 alle 13:30 presso la sede milanese di Assogestioni di Via Andegari 18, parteciperanno esperti di regolamentazione finanziaria statunitense in grado di fornire un quadro completo e aggiornato della disciplina di riferimento.

Oltre a poter individuare con maggior certezza le ipotesi in cui, alla luce della nuova disciplina statunitense, le SGR italiane non sono tenute a “registrarsi” presso le Autorità statunitensi, l’incontro è un’occasione per approfondire i profili regolamentari connessi alla partecipazione di investitori statunitensi negli OICR di diritto italiano.

A introdurre la discussione sarà Roberta D’Apice, Direttore Settore Legale di Assogestioni, mentre tra i protagonisti del dibattito vi saranno Julien Bourgeois, Partner di Dechert LLP di base a Washington DC, e Angelo Lercara, Partner di Dechert LLP basato a Monaco di Baviera.
Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.