Assogestioni: cresce la raccolta nei primi mesi del 2011

Inviato da Redazione il Ven, 27/05/2011 - 11:56
L'industria del risparmio gestito italiano comincia l'anno con il piede giusto. Lo testimoniano i dati diffusi in settimana da Assogestioni, secondo cui nel primo trimestre del 2011 i mandati istituzionali e fondi esteri danno il contributo maggiore alla raccolta che termina con saldo positivo di circa un miliardo e mezzo di euro. Mentre alla fine del trimestre il patrimonio gestito dall'industria supera i 1.006 miliardi. Nel dettaglio, i flussi provenienti dalle gestioni di portafoglio raggiungono quota 4 miliardi. Dall'analisi trimestrale condotta da Assogestioni emerge inoltre che tra i fondi aperti i prodotti di diritto estero raccolgono complessivamente 5,5 miliardi. In particolare i fondi round-trip registrano flussi per oltre 2 miliardi, mentre quelli cross-border superano i 3,4 miliardi. Nonostante questo risultato i deflussi che riguardano i prodotti di diritto italiano portano il dato complessivo in territorio negativo. Il patrimonio gestito in fondi aperti e' di 455 miliardi. Secondo il presidente di Assogestioni, Domenico Siniscalco, la fotografia trimestrale scattata sull'industria dei fondi rileva come il comparto non sia in una fase di declino, bensì di trasformazione.
COMMENTA LA NOTIZIA