1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Assicurazioni ›› 

Assicurazioni professionali: rinviata al 2013 l’attuazione del decreto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ stata rinviata al 13 agosto 2013 l’entrata in vigore dell’obbligatorietà delle assicurazioni professionali. Il provvedimento, che doveva essere introdotto dall’attuazione del decreto 138/2011 lo scorso 13 agosto, con la riforma delle professioni, in realtà necessitava di una proroga chiesta a gran voce dagli stessi professionisti, a causa della mancanza di regole che guidassero l’obbligo per gli iscritti agli ordini professionali di dotarsi di una polizza sulla responsabilità civile. Non era infatti ancora chiaro a quali sanzioni sarebbero andati incontro i professionisti inadempienti né era chiaro se e come le compagnie assicurative potessero rifiutarsi di coprire un cliente troppo rischioso. Altro punto oscuro, il ruolo degli ordini professionali nel selezionare la compagnia assicurativa alla quale affidarsi, scelta che il decreto affida al singolo professionista. A non porsi il problema sono i notai, per i quali l’assicurazione professionale è già un obbligo dal 2006.
L’obbligo di assicurazione professionale va ad attuare l’articolo 5 del decreto 138/2011, che impone la copertura per i danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionale, anche da parte del professionista che operi nell’ambito di un rapporto di lavoro dipendente. L’assicurazione obbligatoria deve riguardare anche i danni connessi alla custodia di documenti o valori ricevuti dal cliente.