1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Assicurazioni ›› 

Assicurazioni: arriva Solvency II, maggiore protezione per le polizze

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dal 1° gennaio è entrata in vigore la direttiva comunitaria Solcency II per le assicurazioni con l’obiettivo di identificare e misurare i rischi assunti negli investimenti per poterli controllare al meglio.

Abbiamo chiesto ad Alberto Minali, group Cfo di Generali, di chiarire alcuni aspetti di questa direttiva.

“Se dovessi spiegare in termini molto semplici cos’è Solvency II a chi non è un tecnico e non è esperto in questo settore – chiarisce Minali – potrei dire che Solvency II è un importante insieme di norme che, alla fine, ha lo scopo di proteggere gli interessi dei titolari di polizze – i nostri assicurati – e la solvibilità a lungo termine dei player che nel mondo offrono coperture assicurative.

Richiede una grande quantità di programmi e simulazioni matematiche al fine di determinare quale sia in definitiva il rischio che la compagnia assicurativa sta gestendo. Se si immagina che la compagnia assuma diversi tipi di rischi da diversi tipi di clienti, si ipotizza che la compagnia assicurativa debba avere un insieme di risorse messe in disparte per essere in grado di pagare le passività, quando si presentano.

Quell’insieme di risorse è il capitale che la compagnia dovrebbe avere. Solvency II è essenzialmente un importante quadro legislativo che stabilisce i criteri sulla base dei quali la compagnia assicurativa dovrebbe calcolare la quantità di capitale necessaria a far funzionare il business e a coprire i rischi che ha in conto. Questa somma di denaro è quindi messa da parte nel bilancio e garantisce la protezione a lungo termine degli assicurati”.