1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Assicurativi in pesante calo su Borse europee in scia a terremoto Giappone

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio in pesante calo per i titoli europei delle compagnie di riassicurazione, in scia al terremoto che ha colpito il Giappone. Secondo quanto riportato dai media locali, la parte nordorientale del Paese è stata colpita da una violenta scossa di terremoto (si parla di magnitudo 8,8 della scala Richter) che ha fatto oscillare gli edifici nella capitale Tokyo e ha provocato “molti feriti”. Non solo. Il governo ha lanciato l’allarme tsunami per le zone costiere del Paese e anche per Indonesia, Taiwan e Filippine. Le conseguenze del terremoto e di un eventuale tsunami preoccupano le grandi compagnie di riassicurazione, già coinvolte dal terremoto in Nuova Zelanda. Lo STOXX Europe 600 Insurance, il peggiore indice settoriale di questa mattina, sprofonda di oltre il 2%. Tra i singoli nomi, la peggiore è Swiss Re che ha mostrato a Zurigo un tonfo dell’8%. Subito dietro, Hannover Re con un calo del 5% e Munich Re con un ribasso del 6%. Quest’ultima proprio qualche giorno fa ha stimato che il peso dei rimborsi in seguito al terremoto in Nuova Zelanda dello scorso 22 febbraio saranno complessivamente pari a 1 miliardo di dollari australiani.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.