1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Asset allocation: Pozzoli, attenzione a commodities e immobiliare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Il rinnovato atteggiamento della Fed, se da un lato ha allontanato i timori di una lotta senza quartiere all’inflazione, dall’altro crea maggiore incertezza e volatilità”. Questa l’opinione di Franco Pozzoli, gestore di Meliorbanca, chiamato in causa da Finanza.com all’indomani della decisione del Fomc di rivedere al rialzo per la diciassettesima volta consecutiva il costo del denaro. “A nostro parere – spiega il gestore – sono due i fantasmi che in questo momento compaiono in cima alla “lista nera” delle principali banche centrali: il pericolo di un eccessivo riscaldamento del mercato immobiliare, con conseguente rischio di esplosione della bolla speculativa, nonché il persistere del ciclo rialzista delle materie prime. Immaginando dunque che simili problematiche diverranno bersaglio di misure restrittive, nella nostra view rimaniamo prudenti verso quei settori che potrebbero in qualche modo subirne le conseguenze, come naturalmente il mercato immobiliare, ma anche il settore energetico e in parte quello petrolifero, ai quali preferiamo settori più ciclici come quello dell’auto o della chimica speciale. D’altro canto, i comparti delle tlc, delle utility e dei farmaceutici rimangono, sugli attuali livelli, difensivi e poco attraenti, anche se potrebbero riconquistare fascino nell’eventualità di una sterzata dei mercati verso il basso.”