1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Asset allocation, addio alle small cap? (Fondionline.it) -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nell’attuale ciclo rialzista, iniziato nella primavera del 2003, la logica suggerisce che dovremmo già essere entrati in questa fase di maturità. Tuttavia, nei principali listini dei paesi industrializzati, fatta eccezione per il Giappone, non si può affermare in maniera categorica che si sia verificato il passaggio del testimone. In questo momento stiamo attraversando una fase cruciale per capire se questo cambiamento sia in corso d’opera. Da quando la crisi del credito ha scosso con forza le Borse, le azioni delle piccole società hanno incassato cadute molto più intense rispetto a quelle registrate dalle blue chips. Nel caso del mercato nordamericano, questo ha comportato una minor performance degli indici che seguono da vicino l’andamento delle small caps (come il Russell 2000) rispetto a quelli che ospitano solo o anche le large caps ( come il Dow Jones o lo Standard and Poor’s 500). L’andamento degli ultimi mesi ha convinto numerosi analisti a certificare l’avvenuto cambio e l’impossibilità di un dietrofront, per lo meno nei prossimi anni. E’ probabile che gli esperti abbiano ragione, ma bisogna precisare che la correzione estiva è stata fondamentale per consentire al Dow Jones di scavalcare il Russell 2000, e che sarebbe prudente attendere qualche mese per capire se le sovra-performance delle large cap si trasformeranno in un fenomeno generalizzato.