1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Assegnati Bot per 10 mld, rendimento titolo annuale scende ai minimi storici

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La carta italiana continua ad attirare le attenzioni degli investitori con l’asta Bot odierna che ha visto i rendimento del titolo annuale scendere al minimo storico. L’allentamento delle tensioni sui mercati, favorito soprattutto dagli acquisti di bond europei da parte degli investitori giapponesi in cerca di rendimenti più allettanti rispetto a quelli dei JGBs, ha favorito la discesa del costo di finanziamento del debito su tutto l’arco della curva dei tassi con il decennale italiano che sul mercato secondario ha visto il rendimento scendere con decisione sotto il 4%, sui minimi dal 2006. 


Bot annuale assegnato allo 0,7%, non convince la domanda

Il Tesoro ha collocato Bot per complessivi 10 miliardi di euro. La prima asta di maggio ha visto l’allocazione di Bot annuali per 7 miliardi di euro al rendimento medio dello 0,703% che si confronta con lo 0,922% fatto segnare nell’asta di titoli di analoga durata tenuta lo scorso mese. Si tratta del rendimento minimo dall’introduzione dell’euro. Le richieste hanno superato il quantitativo offerto di 1,161 volte, meno sostenute rispetto al bid-to-cover di 1,64 fatto registrare nell’asta di aprile quando era stato offerto un quantitativo di Bot annuali lievemente superiore (8 mld). “Il forte calo del bid-to-cover sul titolo annuale – rimarca Vincenzo Longo, market strategist di IG –  è giustificato a nostro avviso dal fatto che una buona parte della domanda è stata assorbita dal titolo flessibile”.
Il Tesoro infatti ha allocato anche Bot flessibili a 219 giorni per 3 miliardi con il rendimento medio di assegnazione che è risultato dello 0,39%3. Il bid-to-cover è stato di 2,09. 

Lunedì è il turno di un’asta di titoli a media-lunga scadenza
Settimana prossima è in agenda subito una nuova asta, questa volta di titoli a medio-lungo termine. Lunedì 13 maggio il Ministero dell’Economia e delle finanze offrirà Ccteu 2018 per 2-3 miliardi, Btp 2016 per 2,5-3,5 miliardi e Btp 2026 per 0,75-1,5 miliardi.