Asia: Standard & Poor's, il virus ellenico qui non attecchirà, ecco perché -2

Inviato da Micaela Osella il Mer, 05/05/2010 - 10:21
Paesi come Cina, Indonesia, Sud Corea e India hanno aiutato la regione grazie alle loro casse che abbondano di riserve record. "La storia di crescita dell'Asia appare essere relativamente migliore, di molti altri casi", ha sottolineato Hess. "Tutto questo potrebbe trarre ulteriore beneficio dal continuo afflusso di capitali in Asia e dai più bassi premi al rischio". Il Fondo monetario si aspetta che l'Asia, che include anche Giappone, Australia e Nuova Zelanda, cresca a un tasso dell'8,5% quest'anno e dell'8,4% nel 2011. Numeri importanti rispetto al +2,3% previsto per quest'anno e al +1% previsto per il 2011 per le economie avanzate.
COMMENTA LA NOTIZIA