1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

L’Asia e il Medioriente trainano i numeri super di Nokia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ sempre più a est che si compie la crescita del mercato della telefonia mobile. Ed è sempre più a oriente che i prodotti dei colossi dell’elettronica di consumo trovano sbocco. La conferma arriva dai risultati ampiamente sopra le previsioni riportati oggi dalla finlandese Nokia. Sono due infatti le regioni del mondo che spingono i ricavi del gruppo di Espoo: Asia-Pacifico e Medioriente. In queste due aree il tasso di crescita annuo delle vendite è stato pari rispettivamente al 52,3 e al 43,5%, nemmeno da confrontare con il +11,7% dell’Europa o al -13,6% del Nord America (dove però il gruppo subisce più fortemente la concorrenza di Motorola e di altri marchi locali). Nei soli ultimi tre mesi dell’anno Nokia ha venduto così 133,5 milioni di pezzi, con una crescita complessiva del 27% in 12 mesi.


 

Risultati commerciali che hanno consentito a Nokia di chiudere il 2007 con risultati al di sopra delle previsioni. Negli ultimi tre mesi dell’anno gli utili hanno raggiunto gli 1,84 miliardi di euro (pari a 47 centesimi per azione), in crescita del 57% rispetto allo stesso periodo del 2006 e migliore delle attese di mercato poste a 44 centesimi. I ricavi del quarto trimestre sono invece ammontati a 15,7 miliardi e quelli per l’intero 2007 a 51,1 miliardi. Nokia ha anche registrato un aumento del margine lordo, che si è infatti attestato nel trimestre al 15,86% dal 14,6% del terzo trimestre.


 


Guardando ai prossimi mesi, dopo una frenata che Nokia giudica stagionale, nel primo trimestre dell’anno, l’industria dovrebbe tornare a correre, per mettere a segno un +10% entro fine 2008 in termini di volumi venduti, con una Nokia, che secondo le sue stesse stime dovrebbe ulteriormente salire dal 40% di quota di mercato guadagnata a fine 2007 (era al 39% nel terzo trimestre).  


 


La reazione del mercato è significativa della bontà dei numeri e delle previsioni presentate da Nokia. Il titolo è arrivato a segnare alla Borsa di Helsinki un rialzo di 14 punti percentuali. Il board di Nokia proporrà per il 2007 la distribuzione di un dividendo di 53 centesimi (43 centesimi nel 2006).