Arriva un'altra fumata nera per Impregilo

Inviato da Redazione il Mer, 16/02/2005 - 08:39
Quotazione: IMPREGILO
"Una riunione inutile". Il commento infastidito rilasciato ieri da un banchiere all'incontro tra gli advisor dei Romiti e le banche creditrici di Impregilo condensa in poche parole l'esito della riunione. Una fumata nera, che allunga nuovamente i tempi per il varo del piano di rilancio del gruppo di costruzioni in piena crisi finanziaria. Probabilmente il tutto verrà rimandato dopo il cda di Gemina, in programma per oggi, e quello di Impregilo, previsto per venerdì, dai quali dovranno uscire i nuovi numeri su come sta andando il gruppo. E le reali intenzioni dei Romiti. Il cda della controllante del gruppo di costruzioni dovrà varare quanto mettere nell'aumento di capitale necessario a riequilibrare il rapporto tra mezzi propri e debito di Impregilo, visto che le banche hanno giudicato insufficiente lo sforzo proposto da Gemina, che oscilla intorno ai 90-100 milioni di euro. E hanno irbadito che la soglia del 29,9% in Impregilo, tenuta invalicabile dai Romiti per il pericolo di incorrere nell'opa obbligatoria può essere tranquillamente superata. Del resto se Gemina non vuole comportarsi fino in fondo da azionista, "si faccia da parte", dicono i banchieri, lasciando spazio ai numerosi gruppi disposti a rilevare il controllo del primo gruppo di costruzioni italiano.
COMMENTA LA NOTIZIA