Argento, dopo la lunga corsa è arrivato il momento delle prese di benecio?

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 16/12/2010 - 16:22
Quotazione: ARGENTO
Senza dubbio è stata una delle materie prime che ha fatto più parlare di se nell'ultimo periodo grazie alla progressione che ne ha riportato le quotazioni su valori che non si vedevano da 30 anni. Ora tuttavia la corsa dell'Argento sembra arrivata in un'area in cui una pausa di riflessione sembra più che probabile. Pur rimanendo sopra la trendline ascendente di medio termine disegnata con i minimi crescenti del 10 settembre, del 22 ottobre e del 17 novembre, il metallo ha infatti tracciato lo scorso 7 dicembre una candela tipicamente di inversione. Anche il massimo relativo del 14 dicembre ha rappresentato la conferma dell'indicazione sell dell'engulfing bearsi h. Al momento quello in costruzione appare dunque come un doppio massimo. Il segnale sell vedrebbe la sua riprova con il cedimento del minimo a 27,9675 dollari e la contestuale violazione della trendline ascendente menzionata in precedenza. Chi volesse sfruttare tali indicazioni per anticipare la rottura, può dunque posizionare i propri ordini di vendita a 28,75 euro. In tal caso lo stop è posizionato a 30,75 euro mentre il primo target è a 26,50 euro. Il target finale, ottenuto estendendo l'ampiezza del doppio massimo, è invece a 25 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA