1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Argento, aria di correzione dopo la seduta di ieri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Potrebbe essere giunto al termine il movimento rialzista che ha contraddistinto l’andamento borsistico dell’argento dai minimi del 28 giugno ai top intraday di ieri a 42,23 dollari l’oncia. A far propendere per questa visione alcune considerazioni di carattere tecnico, alcune emerse proprio con la brusca flessione di ieri. Nella fattispecie guardando alle indicazioni pregresse, va menzionato come la materia prima non sia più stata in grado di riportarsi sopra la trendline ascendente violata al ribasso lo scorso 13 giugno. La trend in questione è stata tracciata con i minimi crescenti del 12 maggio e del 3 giungo. La serie di top crescenti registrati dal 18 luglio non hanno dunque avuto la necessaria forza per riportare l’argento in prossimità dei massimi del 25 aprile. Altre indicazioni sono giunte ieri con l’incrocio dall’alto verso il basso della media mobile a 14 periodi e con il completamento di un pattern grafico tipicamente ribassista come l’engulfing bearish formato con le candele del 3 e del 4 agosto . Partendo da questi presupposti è lecito intraprendere una strategia short di medio termine con vendite a 40,55 dollari. Con stop oltre i 42,50 dollari, il primo target è fissato a 36,02 dollari mentre il secondo è a 33 dollari.