1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

L’Argentina cerca di evitare il default, appello contro il pagamento dei bond non ristrutturati

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si è appellato alla Corte di New York lo Stato Argentino, per tentare di sovvertire la sentenza che l’ha condannato al pagamento di 1,3 miliardi di dollari alla prossima scadenza dei bond non ristrutturati del default del 2001, detenuti da alcuni fondi americani. L’ordine è stato imposto dalla Corte di New York. La ragione dell’appello è che lo Stato di New York non avrebbe giurisdizione per pronunciare una simile decisione. Inoltre, anche i termini del pagamento sarebbero impari rispetto a quelli scelti dai detentori di bond ristrutturati. Questi ultimi infatti hanno accettato un “haircut” del 70%, lasciando tempo fino al 2038 per pagare, mentre chi possiede bond ristrutturati dovrebbe essere pagato subito, e per l’intero controvalore dei prestiti concessi. Ulteriori particolari sono attesi nei prossimi giorni.