1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

ArcelorMittal, Credit Suisse conferma outperform ma taglia tp da 82 a 55 dollari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Decisa sforbiciata da parte degli analisti di Credit Suisse sul target price calcolato per ArcelorMittal, che scende da 82 a 55 dollari per azione, mentre come rating viene reiterato “outperform”. La banca d’affari svizzera coglie l’occasione per tagliare anche le stime di utili per azione (eps) per il 2009 del colosso dell’acciaio portandole da 5,47 a 1,94 dollari mentre le nuove previsioni per il 2010 sono di un eps pari a 5,73 dollari da 10,90 dollari. Il consenso in termini di eps stima un dato a 3,6 dollari per il 2009 e un dato di 5,94 dollari per l’anno successivo. Non manca però una nota di ottimismo da parte di Credit Suisse: “Nonostante le notizie negative, riteniamo che si sia quasi conclusa la parte più negativa per il ciclo dell’acciaio”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Petrolio stabile in attesa del meeting Opec

Stabili le quotazioni del petrolio in attesa del meeting Opec di domani. Questa mattina il prezzo del Wti (riferimento americano) mostra un leggero rialzo dello 0,25% a 51,61 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) si mantiene sopra …

COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…