Approvata la riforma del Tfr ma partira' nel 2008

Inviato da Redazione il Ven, 25/11/2005 - 08:47
"C'è l'accordo sulla previdenza integrativa e sul Tfr". Sono le parole con cui il vicepresidente del Consiglio Gianfranco Fini ha annunciato, al termine del Consiglio dei ministri tenutosi ieri, l'approvazione della riforma del Tfr. La riforma decollerà il 1 gennaio 2008 e non nel 2006 come precedentemente previsto e vedrà l'innalzamento dell'età pensionabile da 57 a 60 anni. Il ministro del Welfare Roberto Maroni si è detto soddisfatto per l'approvazione e per il "soddisfacente accordo" raggiunto anche grazie al ministro dell'Economia Giulio Tremonti. Fino al 2008 rimarranno in vigore le norme attuali che già prevedono il conferimento del Tfr nei fondi pensione su base volontaria. Nel provvedimento è prevista anche una moratoria per le imprese di piccole e medie dimensioni mentre sarà istituita una commissione permanente di controllo sul provvedimento per vederne gli effetti sulle piccole e medie imprese. Non è stata infine prevista alcuna modifica sull'ipotesi che i lavoratori possano decidere di concedere il tfr ad assicurazioni private.
COMMENTA LA NOTIZIA