1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Apple: risultati trimestrali in crescita oltre le attese, tutto merito dell’iPhone

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
L’iPhone continua a essere il motore di crescita per Apple. Il colosso di Cuopertino ha infatti snocciolato risultati trimestrali in forte rialzo e migliori delle attese, grazie alle vendite del suo smartphone.  
Nel quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2015 (chiuso a fine settembre), l’utile netto si è attestato a oltre 11 miliardi di dollari, evidenziando un aumento del 31% e superando le stime degli analisti pari a 10,75 miliardi. Bene anche i ricavi che sono saliti del 22% a 51,5 miliardi (consensus fermo a 51 miliardi). L’intero esercizio è stato archiviato con numeri record per Apple: l’utile è balzato del 35% a 53,4 miliardi di dollari, mentre il fatturato è aumentato del 28% a 233,7 miliardi. Si tratta della “più forte crescita mai registrata prima”, ha fatto sapere il patron di Apple, Tim Cook. 
Nonostante cifre mirabolanti, l’accoglienza della trimestrale, pubblicata ieri sera a mercato chiuso, è stata piuttosto fredda: il titolo Apple ha infatti segnato nella sessione after-hours di Wall Street un rialzo dello 0,61%. 
A preoccupare gli investitori è forse l’elevata dipendenza dall’iPhone?
Le vendite di iPhone hanno rappresentato nell’ultimo quarto fiscale il 62,5% dell’intero fatturato di Apple con 48 milioni di pezzi venduti. L’impatto è più evidente se confrontato con le vendite dei computer Mac, pari a 5,7 milioni di pezzi nell’ultimo trinmestre, e quelle dell’altro prodotto chiave del gruppo, il tablet iPad, che sono scese sotto le 10 milioni di unità. Qualcuno potrebbe dunque interrogarsi sulla capacità dei nuovi modelli di iPhone (il 6S e il 6S Plus) di mantenere il ritmo di crescita dei loro predecessori (il 6 e il 6Plus). E’ troppo presto per dirlo, visto che i nuovi modelli sono arrivati sul mercato a fine settembre. La prova del nove per Apple arriverà con i conti del prossimo trimestre.