1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Apple non sfrutta in Borsa il rialzo delle stime da parte di Oppenheimer

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Apple debole a Wall Street nonostante il rialzo delle stime da parte della casa d’affari Oppenheimer. Il broker ha stimato che il primo giorno di vendita dell’ultima versione dell’iPhone ne sono stati venduti 1,5 milioni di pezzi, sorpassando le vendite realizzate durante il lancio del primo iPhone. In quell’occasione, nel 2008, Apple ne aveva venduti “appena” un milione di pezzi. Oppenheimer, che un rating outperform sulla casa di Cupertino, ha alzato le stime di Eps 2010 a 14,52 da 14,01 dollari e quelle per il 2011 a 17,96 da 16,71 dollari. Al momento il titolo Apple cede lo 0,58% a 267,44 dollari.