1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Apple guadagna il 7% in avvio, sui massimi storici. La spinta arriva dalla trimestrale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio sprint per Apple dopo la trimestrale da record. Il titolo della Mela morsicata ha aperto a Wall Street con un progresso di 7 punti percentuali a 454,45 dollari, sui massimi storici. Ier5i a mercato chiuso, il colosso di Cupertino ha visto il giro d’affari balzare del 73% a 46,3 miliardi di dollari nel primo trimestre dell’esercizio fiscale 2012, battendo di gran lunga le attese ferme a 39 miliardi. Impressiona ancora di più l’inarrestabile corsa dei profitti che hanno raggiunto la cifra di 13,06 miliardi, ovvero 13,87 dollari per azione, registrando una crescita di oltre il 110% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Dodici mesi prima i profitti si erano attestati a 6 miliardi, ovvero 6,43 dollari per azione. Anche in questo caso sono state battute le attese degli analisti che pronosticavano un Eps a 10,14 dollari. Un successo segnato da due prodotti: l’iPhone e l’iPad. Le vendite dell’iPhone, trainate in particolare dall’ultima versione presentata lo scorso ottobre, hanno raggiunto quota 37 milioni (+128%), mentre quelle del tablet del gruppo si sono attestate a 15,4 milioni (+111%). E con questi risultati in tasca Apple guarda con ottimismo anche al trimestre in corso: i vertici del colosso fondato da Steve Jobs si attendono ricavi per 32,5 miliardi di dollari (consenso a 31,87 miliardi).