Apple: conti trimestrali oltre le attese, ma utili in calo. Boom per le vendite per iPhone

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 24/07/2013 - 09:24
Dopo i deludenti risultati finanziari  rilasciati la settimana scorsa da alcune big del comparto tecnologico Usa, come Intel, Microsoft e Google, la regina indiscussa dell'high tech americano Apple ha annunciato di avere chiuso il terzo trimestre dell'anno fiscale 2013, conclusosi lo scorso 29 giugno, con un utile netto in calo a 6,9 miliardi di dollari rispetto agli 8,82 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. In termini di utili per azione, il risultato è stato pari a 7,47 dollari, sopra le attese degli analisti interpellati da Bloomberg ferme a 7,3 dollari ma in flessione dai 9,32 dollari di dodici mesi fa. 

Meglio delle stime anche i ricavi che sono ammontati a 35,32 miliardi di dollari contro i 35,04 miliardi previsti dagli esperti. Le vendite internazionali hanno rappresentato, ha precisato Apple in un comunicato, il 57% del fatturato trimestrale. 
Indicazioni decisamente positive sono giunte dal comparto degli smartphone. L'azienda ha fatto sapere di avere venduto 31,2 milioni di iPhone, un record per il trimestre di giugno, rispetto ai 26 milioni dello stesso trimestre di un anno fa. Un dato decisamente superiore alle aspettative degli analisti pari a 26,1 milioni di pezzi venduti. Più opache le vendite dell'iPad  pari a 14,6 milioni di rispetto ai 17 milioni dello stesso trimestre dell'anno scorso, e quelle dei Mac che nel periodo in esame sono scivolate a 3,8 milioni contro i 4 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

"Siamo particolarmente orgogliosi delle nostre vendite di oltre 31 milioni di iPhone, un record per il trimestre di giugno, e della forte crescita del fatturato di iTunes, Software e Servizi" ha affermato Tim Cook, numero uno di Apple. "Siamo davvero entusiasti delle nuove release in arrivo di iOS 7 e OS X Mavericks, e rimaniamo concentrati e impegnati su alcuni fantastici nuovi prodotti che introdurremo in autunno e durante il corso del 2014." Una dichiarazione che ha destato l'interesse di tutti gli appassionati e non della Mela Morsicata in attesa dell'arrivo di novità dal quartier generale di Cupertino. Da tempo la stampa specializzata parla del lancio dell'iWatch.

Non brillanti le previsioni per il trimestre in corso: nel quarto trimestre il gruppo di Cupertino si attende un fatturato compreso tra 34 a 37 miliardi di dollari, contro i 36,97 miliardi attesi dagli analisti. Alla luce dei risultati, l'azienda fondata da Steve Jobs ha deciso la distribuzione di un dividendo pari a 3,05 dollari per azione.  "Il dividendo è pagabile il prossimo 15 Agosto agli azionisti che risultano alla chiusura delle attività il 12 Agosto 2013" precisa il gruppo in una nota diffusa ieri sera.

I risultati così positivi sul fronte vendite iPhone hanno sostenuto il titolo Apple che nell'afterhours è volato del 3,91% a 435,38 dollari. 
COMMENTA LA NOTIZIA