Apple: Cartier (Frost & Sullivan), dimissioni Jobs influiranno minimamente

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 25/08/2011 - 16:25
Le dimissioni di Steve Jobs tengono banco in casa Apple. I problemi di salute del cofondatore di Apple non sono una novità, ma gli investitori tornano a interrogarsi riguardo al futuro di Apple. "Malgrado i ricorrenti problemi di salute di Jobs negli ultimi anni - commenta Craig Cartier, analista di Frost & Sullivan - Apple ha continuato a crescere, sviluppare tecnologie innovative e godere di una fedele clientela. Tim Cook ha dimostrato di essere un leader capace". Pertanto secondo l'analista di Frost & Sullivan l'uscita di Jobs influirà minimamente sulle prospettive della società. Jobs ha lasciato la carica di ceo, ma manterrà quella di presidente del board.
COMMENTA LA NOTIZIA