1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Apple: attesa per il keynote di Jobs e per il lancio dell’iCloud

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avrà un sapore tutto particolare il Worldwide Developers Conference (WWDC) 2011, l’evento che puntuale ogni anno nel mese di giugno chiama a raccolta il popolo degli sviluppatori della Apple. Sarà infatti la seconda apparizione dell’anno per il numero uno della mela morsicata, Steve Jobs. Il fondatore del colosso di Cupertino, formalmente in malattia dallo scorso gennaio, ha infatti tenuto a battesimo a inizio marzo il lancio dell’ultima versione del tablet, l’iPad2.


Mentre le indiscrezioni impazzano, Apple ha annunciato che durante il keynote, che si terrà oggi intorno alle 19 (ora italiana) al Moscone Center di San Francisco, verranno presentati i software di nuova generazione: da Lion, l’ottava importante release di Mac OS X, a iOS 5, la nuova versione del sistema operativo  mobile alla base di iPad, iPhone e iPod touch. Spazio anche a iCloud, l’offerta di servizi cloud. Come da tradizione, la WWDC sarà ricca di sessioni tecniche (oltre 100 quest’anno) presentate dagli ingegneri Apple. Gli sviluppatori Mac impareranno come sviluppare applicazioni per Mac OS X Lion con le più recenti tecnologie e caratteristiche offerte dal sistema operativo. Gli sviluppatori ‘mobile’ scopriranno le ultime innovazioni e caratteristiche di iOS, e come ottimizzare funzionalità, prestazioni e design delle loro app.

Nonostante il menu previsto per la serata sia stato già stato già ampiamente annunciato, qualche sorpresa dell’ultima ora, come ci ha abituato Apple nel corso degli anni, potrebbe arrivare comunque. Oltre alla presenza di Jobs, ufficializzata nei giorni scorsi dalla società attraverso un comunicato stampa, e ad alcune novità in arrivo sono le indiscrezioni stampa e le anticipazioni dei blog internazionali ad alimentare l’attesa. Jobs parlando agli investitori potrebbe fornire una nuova via d’accesso al mondo della musica digitale e alle informazioni su smartphone e pc.


L’attesa maggiore ruota attorno all’avvento dell’iCloud, che, secondo le voci stampa dovrebbe essere fornito in gran parte gratuitamente e dovrebbe prevedere un servizio di musica e video musicali in streaming da iTunes su tutti i device Apple. Stando alle indiscrezioni Apple avrebbe già raggiunto diversi accordi con le principali case discografiche proprio per offrire ai propri clienti servizi musicali basati sul cloud.


Jobs e il suo stato di salute
Lo stato di salute di Steve Jobs continua da tempo oramai a tenere in apprensione gli appassionati  e non della mela morsicata. A due anni esatti di distanza dall’annuncio del suo allontanamento temporaneo per il peggioramento delle sue condizioni di salute, lo scorso 17 gennaio Jobs ha ufficializzato, con una nuova lettera inviata ai suioi dipendenti, che la guida della società, almeno temporaneamente, passa al chief operating officer Tim Cook.