Apple: analisti, concorrenza ridurrà i margini

Inviato da Daniela La Cava il Mar, 23/07/2013 - 12:35
Dopo i deludenti conti trimestrali di Google e Microsoft stasera toccherà alla regina indiscussa della tecnologia americana rilasciare i conti del trimestre archiviato a fine giugno. Secondo Vincenzo Longo market strategist di Ig l'azienda di Cupertino "dovrebbe continuare a mostrare una sensibile attenuazione dei ricavi, complice le minori vendite di smartphone, soprattutto in Europa, e il mancato lancio di prodotti innovativi negli ultimi mesi". "Qualche segnale di schiarita potrebbe esserci per fine anno, anche se al momento lo scenario non appare troppo incoraggiante - afferma Longo - La scelta strategica di lanciare il nuovo iPhone 5s a fine settembre dovrebbe riuscire ad arginare il calo delle vendite negli ultimi due trimestri dell'anno. Qualche dubbio lo abbiamo sul modello low cost. Per riuscire a sottrarre quota di mercato a Samsung, attuale leader mondiale, Apple dovrebbe riuscire a lanciare questo smartphone a un prezzo non superiore ai 400 dollari. Solo in questo modo potrebbe riuscire a contrastare questa larga fetta del mercato da cui al momento Apple è esclusa". E aggiunge: "Non escludiamo al momento che il modello low cost possa andare a mettere pressione però alle vendite del più evoluto 5s vista la congiuntura globale che stiamo vivendo".
In linea generale, la concorrenza sta diventando sempre più agguerrita nel mercato degli smartphone e dei tablet e questo potrebbe pesare sui ricavi dell'intero comparto. "Il mercato dei dispositivi mobile ha superato ormai la fase di start-up e sembra vivere ora una fase più matura che potrebbe risultare determinante per la sopravvivenza dei più piccoli, che non posso competere sul fronte margini" rimarca Longo aggiungendo che "Apple ha dalla sua parte una liquidità ingente e la capacità di riuscire a finanziarsi sul mercato del debito a costi relativamente contenuti".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA