1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

L’appetito per il rischio appesantisce dollaro e yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna la voglia di rischiare, che sul valutario si traduce in calo di dollaro e yen, generalmente considerate come un approdo sicuro in caso di tempesta. Ad innescare l’appetito per il rischio la chiusura positiva di Wall Street, che spinta al rialzo dal comparto retail, sta permettendo anche agli indici europei di viaggiare con il segno più.

Per acquistare un euro sono necessari 1,3398 dollari, una crescita di più di mezzo punto percentuale, mentre lo yen quota 125,50 contro la moneta unica. Nel primo caso attenzione la strada dovrebbe essere libera fina a quota 1,3429, mentre se lo yen dovesse continuare il trend attuale secondo la prossima resistenza dovrebbe trovarsi in prossimità di 126,78.

La risalita dei corsi delle materie prime (+0,9% per il greggio a 86,2 $/barile e oro a 1.158 $/oncia) mette in difficoltà il greeenback anche nei confronti delle commodity currencies, a 0,9309 vs l’aussie ed a 1,0001 nel cross con il dollaro canadese.

Per quanto riguarda il Paese nordamericano, attenzione in prossimità del giro di boa, quando verranno annunciati i dati relativi l’andamento del mercato del lavoro di marzo, con le buste paga attese in crescita di 25 mila unità ed il tasso di disoccupazione stabile all’8,2%. Chiuderà la giornata e l’ottava l’indice statunitense relativo le scorte all’ingrosso statunitensi di febbraio, attese in rialzo dello 0,4%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CALCIO

Juventus: acquisizione definitiva del calciatore Juan Cuadrado

La Juventus, che ieri si è laureata Campione d’Italia per il sesto anno consecutivo, ha emesso una nota per annunciare che “a seguito del verificarsi delle prestabilite condizioni contrattuali”, è scattato l’obbligo di acquisto a titolo definitivo da…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COLLOCAMENTO AZIONI

Emak: Yama avvia un collocamento sul 10% del capitale

Yama Spa, azionista di maggioranza di Emak con il 75,185% del capitale, ha avviato la cessione di massime 16,4 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10% del totale. Il collocamento verrà realizzato attraverso una procedura di accelerated book …

MERCATI

Mercati europei contrastati. Tonfo per la belga UCB

Avvio di settimana contrastato per le borse europee: a Londra il Ftse100 ha terminato a 7.496,34 punti, +0,34%, il Dax si è fermato a 12.619,46, -0,15%, e il Cac40 a 5.322,88, -0,03%.

Acquisti sull’euro, che ha aggiornato i massimi da novembre a …