1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Apertura debole per Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio fiacco per la Borsa di New York. Nei primi minuti di scambio il Dow Jones segna un +0,03% a 13158,44 punti, mentre l’S&P500 scivola dello 0,12% a 1416,43 punti e il Nasdaq perde lo 0,13% a 2974,14 punti. In assenza di dati macro odierni, l’attenzione degli investitori si rivolge al Vecchio continente dove emergono i timori per la crisi politica dell’Italia, dopo che il presidente del consiglio, Mario Monti, ha deciso di dimettersi una volta approvata la legge di stabilità. Oltreoceano prosegue la discussione sul fiscal cliff tra Casa Bianca e Congresso. Ieri, Christine Lagarde, numero uno del Fondo monetario internazionale, ha sostenuto che la vera minaccia per l’economia statunitense è rappresentata dal fiscal cliff e non dalla crisi dell’Eurozona.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …