Apertura debole per Piazza Affari

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 04/09/2013 - 09:11
Avvio nervoso per la Borsa di Milano, mentre gli investitori sono in attesa di sapere qualcosa in più dal fronte Siria. Il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, ha dichiarato che se gli ispettori inviati dalle Nazioni Unite dovessero confermare che nel Paese mediorientale sono state utilizzate armi chimiche, il Consiglio di sicurezza dovrà intervenire. Gli Stati Uniti nel frattempo sarebbero pronti ad un intervento militare senza però l'ausilio di forze di terra. Buone notizie dal fronte macro sono giunte dalla Cina, con il pmi servizi Hsbc che ad agosto ha toccato i massimi da cinque mesi a questa parte. Stabile lo spread Btp-Bund partito questa mattina in area 240 punti base e con il rendimento del Btp decennale intorno al 4,34%. In attesa della pubblicazione questa sera del Beige Book e alla vigilia della riunione della Bce, l'indice Ftse Mib arretra dello 0,16% a 16.915 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA