Aol ancora nel mirino per operazioni sospette

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le autorità di vigilanza americane stanno controllando decine di transazioni realizzate in passato da America Online (gruppo Aol Time Warner) per verificare la presenza o meno di irregolarità contabili. In particolare, si tratterebbe di operazioni nelle quali la società vende attività ad un’altra ma impegnandosi a ricomprarle in seguito. La Sec avrebbe avanzato dei sospetti sui prezzi registrati per queste transazioni, che potrebbero essere inflazionati nei bilanci.