Antonveneta-Lodi, oggi Fiorani incontra il socio Abn Amro

Inviato da Redazione il Mer, 19/01/2005 - 08:42
La trattativa per la fusione tra la Banca Popolare di Lodi e Antonveneta entra nel vivo. Ma le parti, a quanto risulta, sono molto distanti e dunque l'esito appare tutt'altro che scontato. Intanto oggi si svolgerà l'atteso confronto tra Francesco Spinelli, rappresentante di Abn Amro in Italia, e Giampiero Fiorani, ad della banca lodigiana. Dopo mesi di schermaglie sul tavolo si materializzerà la proposta di aggregazione messa a punto da Fiorani e dai suoi consulenti, tra cui Lazard Italia e fortemente sponsorizzata dal governatore della Banca d'Italia. Improbabile un accordo in giornata. Fiorani punta a fusione avvenuta a possedere non meno del 30% del gruppo. Ciò significa che la partecipazione degli olandesi dovrà essere diluita sotto il 10% contro l'attuale 12,6% dell'istituto padovano attualmente posseduto. Si vedrà se oggi olandesi e Fiorani riusciranno a impostare un dialogo. Ma se le parti rimaranno distanti il rischio è che si venga a creare una situazione di stallo, con due schieramenti opposti e nessuno in grado di gestire la banca.
COMMENTA LA NOTIZIA