1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Antonveneta, in vista trattative con Bpi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si profilano all’orizzonte trattative tra Antonveneta e Bpi, che si è vista praticamente “soffiare” sotto il naso la nomina del nuovo consiglio di amministrazione dagli avversari, gli olandesi di Abn Amro. La quota azionaria della ex Popolare di Lodi è infatti stata sterilizzata, in modo tale da impedire a Gianpiero Fiorani, ma anche agli alleati con cui questi era d’accordo, di votare in assemblea per designare un cda a propria immagine e somiglianza. “Pur di trovare una soluzione alla questione”, ha dichiarato a margine dell’assemblea di Antonveneta Emanule Rimini, custode giudiziale delle azioni sequestrate dalla procura di Milano, “tra Bpi e Antonveneta potrebbero essere avviati dei contatti”. Della stessa opinione Livio Brasolin, azionista di minoranza della banca padovana, che ha dichiarato che “esiste tra le parti un interesse a trovare una soluzione. Ci saranno dei colloqui, perché non si può chiedere alla giustizia di risolvere i problemi”. Brasolin ha inoltre ipotizzato la rielezione di Piero Montani alla guida di Banca Antonveneta da parte del cda.