1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Antonveneta: Akros vede rischio downside per titoli coinvolti in partita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si rincorrono le indiscrezioni attorno alla Banca Antonveneta. C’è chi dice che potrebbe essere depositato oggi il ricorso al Tar del Lazio contro la decisione della Consob di sospendere le Opa in corso su Antonveneta. Entro giovedì prossimo il Gip dovrà decidere la convalida del sequestro delle azioni e quindi una decisione potrebbe essere presa anche prima. Chi sostiene che Banca d’Italia potrebbe decidere di commissariare la Popolare Italiana. Chi ancora invece garantisce che le banche finanziatrici dell’operazione della Popolare Italiana avrebbero deciso di non togliere il loro appoggio a Fiorani e di continuare a garantire l’operazione. Ad ogni modo i dubbi restano. E l’aria da incandiscente è diventata pesantissima sull’asse Italia-Olanda. “Nel caso di rimozione del top management di Popolare di Lodi vediamo un rischio di ribasso sia per il titolo BPI che per il titolo Antonveneta”, dicono gli analisti di Banca Akros, cercando di commentare la vicenda. “Lo smontaggio degli impegni presi dal management di BPI con gli alleati porterebbe infatti a costi importanti per la banca mentre la prospettiva di cedere le azioni Antonveneta a 26 euro potrebbe sfumare nel caso di vittoria giudiziale di Abn. Infatti gli olandesi potrebbero lanciare un’offerta volontaria ad un prezzo inferiore”.