Antitrust: la Ue infligge una multa da 67,6 mln ad Areva, Alstom, ABB e altre tre

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 07/10/2009 - 12:16
Bacchettata della Ue su alcuni colossi europei e giapponesi operanti nel settore dei trasformatori elettronici. La Commissione europea ha annunciato oggi di aver inflitto una multa da 67,6 milioni di euro alla svizzera ABB, alle francesi Areva e Alstom, alle giapponesi Fuji Electrics, Hitachi e Toshiba per pratiche anticoncorrenziali. Anche la tedesca Siemens è coinvolta nella vicenda antitrust, ma non è stata multata in quanto ha rivelato l'esistenza del cartello alla Commissione. Per la svizzera ABB invece la multa è stata aumentata del 50% in quanto già in passato aveva partecipato a una simile pratica. L'indagine, avviata lo scorso febbraio 2007, ha rilevato che tra il 1999 e il 2003 questi produttori di trasformatori energetici si accordarono per la spartizione delle aree di mercato: le società nipponiche non avrebbero venduto i trasformatori in Europa e viceversa quelle europee non avrebbero proposto i loro prodotti in Giappone.
COMMENTA LA NOTIZIA