Antitrust: sì condizionato a Intesa-SanPaolo, la super banca deve vendere 748 sportelli

Inviato da Redazione il Gio, 21/12/2006 - 08:20
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Cessione di 748 sportelli in Italia e scioglimento della Caam, la joint-venture del risparmio gestito controllata da Banca Intesa e Crédit Agricole. Sono queste le condizioni principali imposte dall'Antitrust per concedere il via libera alla fusione tra SanPaolo Imi e Banca Intesa. Non solo: i rappresentanti delle Generali presenti negli organismi amministrativi della nuova super-banca non potranno votare su questioni che riguardano Eurizon, la compagnia assicurativa portata in dote dal SanPaolo-Imi. Inoltre, nel consiglio di sorveglianza e in quello di gestione del nuovo istituto non dovranno essere membri di espressione diretta o indiretta del Credit Agricole, il quale non parteciperà nemmeno a eventuali patti di sindacato tra azionisti.
COMMENTA LA NOTIZIA