Ansaldo, terminato il pull back le prospettive sono ribassiste

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 27/02/2012 - 10:43
Quotazione: ANSALDO STS
Inizio di settimana all'insegna dei ribassi per Ansaldo. Le azioni del gruppo controllato da Finmeccanica pagano l'intonazione negativa del Ftse Mib. Da un punto di vista prettamente tecnico, la flessione odierna potrebbe rappresentare l'inizio di una correzione più marcata. A far propendere per questa evenienza la constatazione che le quotazioni del titolo hanno visto il loro valore andare ripetutamente a impattare dallo scorso 21 febbraio sulle resistenze dinamiche espresse dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 15 dicembre e del 25 gennaio. La linea di tendenza in questione, passante ora a 7,57 euro, è stata violata al ribasso lo scorso 10 febbraio. A far propendere per una correzione del titolo nel breve vi è un altro elemento tecnico. I massimi intraday registrati lo scorso 9 febbraio a 7,85 euro hanno trovato un valido ostacolo grafico nelle resistenze dinamiche di lungo fornite dalla trendline discendente tracciata con i massimi del 14 gennaio e del 16 febbraio 2011. Considerando la consistenza del livello, una retromarcia prima di un nuovo attacco appare plausibile. Partendo da queste basi, eventuali strategie short di breve potrebbero essere intraprese con la vendita del titolo a 7,54 euro. Con stop posto a 7,67 euro, il primo target proposto è a 7,15 euro mentre il secondo è posizionato a 6,75 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA