1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ansaldo Sts aspetta buone notizie dalla visita del premier in Kazakistan, domani Investor Day

QUOTAZIONI Ansaldo Sts
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La visita in Kazakistan del premier Silvio Berlusconi potrebbe portare notizie positive per Ansaldo Sts. L’Italia, infatti, è il primo partner nell’export della ex repubblica sovietica e la controllata di Finmeccanica, nel novembre del 2009, ha dato il via libera ad una joint venture con un partner locale. La newco ha strappato ad inizio giugno un primo contratto da 70 milioni di euro per la fornitura dei sistemi di segnaletica per il tratto ferroviario (300 chilometri) che collega le città di Zhetygen e Korgas. Ansaldo dovrebbe contabilizzare la commessa in bilancio solo nel quarto trimestre dell’anno.
 
“Crediamo che la visita del premier sarà una buona occasione per dare visibilità sui progetti ferroviari in Kazakistan, un Paese che è disposto ad investire circa 36,5 miliardi di dollari entro il 2020 per migliorare questo settore”, fanno notare gli analisti di Banca Akros che mantengono la raccomandazione hold su Ansaldo con target price a 11,50 euro. Per il broker “ogni notizia in arrivo da Astana potrebbe essere positiva per il gruppo italiano. Le ferrovie kazake potrebbero aver bisogno di sistemi di segnaletica per circa 700 milioni di euro nei prossimi dieci anni”. A Piazza Affari il titolo Ansaldo Sts mostra un progresso dello 0,81% a 9,99 euro.


La scorsa settimana la controllata di Finmeccanica aveva firmato un’importante lettera d’intenti con le Ferrovie Russe. Nel dettaglio, l’intesa prevede la creazione di una joint venture tra la stessa Ansaldo Sts (49%), Niias (49%) e Sm (2%) per sviluppare iniziative nell’ambito del segnalamento ferroviario, delle telecomunicazioni, dell’automazione e della safety & security. L’accordo prevede in particolare la fornitura, entro il 2020, di tecnologie per 100 stazioni, per 100 veicoli e 50 linee ferroviarie per un valore complessivo che potrebbe superare  gli 1,5 miliardi di euro.

Anche domani Ansaldo sarà sotto i riflettori del mercato. Il gruppo guidato dall’amministratore delegato, Sergio De Luca, presenterà domani l’Investor Day a Londra. La società dovrebbe fornire indicazioni sulla chiusura del 2010 “per il quale ci attendiamo un portafoglio ordini di 1,55 miliardi di euro e un fatturato in linea con il consensus a 1,25 miliardi”, è il commento degli analisti di Intermonte. Il broker, che non si aspetta indicazioni sorprendenti dalla presentazione londinese, mantiene una giudizio cauto sul titolo (underperform) con prezzo obiettivo a 9 euro.