Ansaldo Sts: approvata la riorganizzazione del Gruppo

Inviato da Maurizio Cappelletti il Mar, 24/10/2006 - 16:52
Il Cda di Ansaldo Sts ha approvato le linee guida della riorganizzazione del Gruppo. Lo comunica la stessa compagnia del gruppo Finmeccanica, specificando che la riorganizzazione prevede "l'evoluzione verso una nuova struttura internazionale su base regionale, divisa per macroaree, avente l'obiettivo di razionalizzare la presenza sui mercati e internazionalizzare le attività dei sistemi di trasporto". In particolare il nuovo modello organizzativo di Ansaldo Sts, che è presente con le proprie controllate in 18 paesi, prevede l'articolazione delle attività in quattro grandi aree geografiche, presidiate da quattro Società operative regionali (Regional Companies). Queste avranno "piena responsabilità di conto economico per le attività della regione di competenza e opereranno in modo integrato in entrambe le unità di business in cui è strutturato il gruppo (Segnalamento e Sistemi di Trasporto), coordinando le attività delle sottostanti Local Companies che presidiano i singoli mercati di riferimento". La Regional Company che fa capo all'Italia opererà anche come "centro di competenza" dell'attività sistemistica per tutte le aziende del Gruppo e avrà anche il compito di supportare le altre Regional Companies nello sviluppo di questo business. Secondo le parole della stessa holding "questa nuova organizzazione consentirà di creare all'interno del Gruppo la massima sinergia tra le attività di segnalamento e i sistemi di trasporto, sia ferroviario che metropolitano", e permetterà di "sviluppare al massimo il business dei sistemi a livello internazionale".
COMMENTA LA NOTIZIA