1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Anglo American rifiuta le avances di Xstrata: la fusione non è attraente per gli azionisti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Niente da fare per l’aggregazione tra Xstrata e Anglo Americana – che darebbe vita a un gruppo minerario da 50 miliardi di euro di capitalizzazione – e che ha acquistato peso nel fine settimana con la conferma dell’avvio di contatti tra le due società: per il momento rimarrà un’ipotesi di scuola. Ma dal consiglio di amministrazione di AngloAmerican, riunito ieri d’emergenza, è già arrivato un brusco stop: il board, afferma un comunicato diffuso dopo la chiusura dei mercati, ha stabilito all’unanimità che l’operazione non è attraente per gli azionisti. Ma soprattutto, al di là di ogni considerazione strategica, ha deciso che “i termini proposti da Xstrata sono del tutto inaccettabili”.