1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Ancora una chiusura positiva a Wall Street

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street ha chiuso la passata ottava con il segno più spinta al rialzo dalle indicazioni migliori delle attese arrivate dal mercato del lavoro. Il Dow Jones ha terminato con un +0,43% a 12.638,74 punti, +0,38% per lo S&P a 1.340,2 e +0,46% del Nasdaq a 2.827,56. Negativo invece il saldo settimanale, con i tre indici che mettono rispettivamente a segno un calo dell’1,34, dell’1,72 e dell’1,6 per cento. Ad aprile il mercato del lavoro statunitense ha creato 244mila nuove buste paga, decisamente al di sopra delle 185mila del consenso. Si tratta della crescita maggiore dal maggio 2010. Per la prima volta dal novembre 2010, e dopo aver toccato i minimi da 2 anni, è invece tornato a crescere il tasso di disoccupazione, che spinto al rialzo dal calo di 190 mila unità messo a segno dalla forza lavoro dall’8,8% di marzo e del consenso si è portato al 9%. Dal fronte societario sono sempre le trimestrali a dominare la scena. Nel comparto finanziario chiusura a due velocità per AIG (-0,29%) e Visa (0,9%); nei primi tre mesi la prima ha messo a segno un calo dell’utile dell’85% a 269 mln di dollari mentre il colosso delle carte di credito (su cui Wedbush e Susquehanna hanno alzato il prezzo obiettivo) ha registrato un profitto di 881 milioni. Sopra le attese invece i conti di Kraft Foods (+2,07%). Dal fronte giudizi, +0,89% per Citigroup, promossa ad “overweight” da Morgan Stanley (+0,4%), e +13,06% di Barnes & Noble grazie alla raccomandazione d’acquisto arrivata da Janney Capital Markets. Access Industries ha infine annunciato di aver siglato un accordo per l’acquisizione di Warner Music Group (+3,54%) per 3,3 mld di dollari cash.