Ancora turbolenze su Aicon, titolo in deciso calo

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 10/12/2007 - 09:51
Inizio d'ottava sulla falsariga del finale della precedente per Aicon. Il titolo del gruppo messinese, sospeso per eccesso di ribasso dopo i primi minuti di contrattazione, arranca nelle posizioni di coda del listino milanese con un calo del 3,80% a 2,19 euro dopo aver toccato un minimo a 2,09 euro. I timori sulla certificazione del bilancio annuale del gruppo messinese hanno causato il crollo del titolo a Piazza Affari: venerdì il titolo ha lasciato sul terreno il 26,28% del proprio valore. Giovedì sera Aicon aveva annunciato i rilievi inviati dal revisore dei conti PriceWaterhouseCoopers alla Consob sul bilancio consolidato al 31 agosto scorso. I rilievi di PWC riguardano principalmente i rapporti esistenti con una parte correlata che agisce come dealer, la procedura utilizzata per l'ottenimento di anticipazioni su alcune fatture, nonchè l'emissione di alcune note di credito dovuto ad errori di fatturazione, alla modifica di modalità di pagamento richieste dal cliente finale oppure al mancato pagamento dell'imbarcazione al momento della consegna e alla vendita della stessa ad altro cliente. Aicon ha cercato di rassicurare il mercato: "L'azienda sta funzionando regolarmente, si tratta di un problema interno che riguarda solo il profilo procedurale e il bilancio non è cambiato di un euro", ha affermato l'a.d. e azionista di riferimento Lino Siclari.
COMMENTA LA NOTIZIA