1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

E’ ancora senza fine la pazza corsa del petrolio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo massimo per il prezzo del petrolio. Spinto dalla crescita economica cinese, superiore alle previsioni, e dalle scorte di combustibile Usa in costante diminuzione. Il Brent che verrà consegnato a dicembre è arrivato a toccare i 51,65 dollari al barile, mentre il Wti per novembre ha raggiunto i 55,45 dollari. Lo spauracchio continua ad essere l’economia cinese. Il paese asiatico, uno dei principali consumatori di petrolio, ha archiviato nel terzo trimestre dell’anno una crescita del Pil pari al 9,1%. Secondo l’Agenzia internazionale dell’energia, il consumo della Cina quest’anno salirà del 15% a 6,3 milioni di barili al giorno. L’impennata di venerdì è stata sostenuta anche dalla preoccupazione che le scorte americane di combustibile da riscaldamento siano insufficienti per fonrteggiare l’inverno.