1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Ancora nubi sulla fusione Suez-Gdf

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La bufera sulla fusione Suez-Gaz de France non sembra placarsi e nuove nubi spuntano all’orizzonte. Alla vigilia del consiglio di amministrazione, in programma oggi per l’approvazione del documento di fusione da trasmettere alla Consob francese, non si arresta la pressione dei soci di Suez per ottenere un concambio maggiormente rappresentativo dei valori attuali delle due società. Ma non è tutto. I sindacati hanno ottenuto dal tribunale di Parigi di sospendere la convocazione del cda di Gdf per acquisire maggiori elementi prima di esprimere il parere obbligatorio che lo statuto della società pubblica riserva al Cee (Comitato centrale d’impresa). Il verdetto del tribunale si conoscerà in nottata. Un problema ulteriore è rappresentato dalla protesta dei soci forti di Suez sul nodo del concambio. In un’intervista rilasciata a Les Echos, Louis Frère, principale azionista con l’8% del capitale, ha ribadito che “l’entità della cedola deve essere rivista al rialzo. Se ciò non avverrà i soci Suez non voteranno la fusione”.