1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ancora missione M&A su Capitalia, ma il titolo si adegua all’umore del mercato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non c’è pace per le banche italiane. Nell’occhio del ciclone, nonostante le nozze celebrate di gran fretta due settimane fa con Unicredit, resta Capitalia. Il titolo dell’istituto romano cede lo 0,40%, scambiando a quota 7,635 euro. E’ guerra aperta per la scalata bancaria più grande del mondo, che avrà riflessi anche sulla riserva di caccia italiana. Royal Bank of Scotland, Fortis e Santander hanno lanciato ieri l’offerta da 71,1 miliardi di euro su Abn Amro, per mettere fuori gioco gli inglesi di Barclays con cui il management di Amsterdam ha negoziato una fusione amichevole tesa ad evitare lo “spezzatino”. Se l’offerta degli sfidanti andrà in porto su Abn Amro, per Capitalia e Antonveneta si annunciano novità: la quota del 9% che Abn Amro ha nel capitale di Capitalia sarà liquidato, mentre la banca di Padova parlerà spagnolo finendo nelle grinfie del Santander.