Ancora acquisti a Wall Street

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 14/10/2010 - 07:36
Quarta seduta consecutiva con il segno più per gli indici a Wall Street, che dopo le minute della Fed hanno potuto beneficiare dei conti migliori delle attese annunciati da Intel e Jp Morgan (-2,68% e -1,39%). La prima nel terzo trimestre ha messo a segno ricavi per 11,1 miliardi di dollari, +18% annuo, ed un utile netto in crescita del 59% a 2,96 miliardi (52c per azione vs 50c delle attese). Jp Morgan ha registrato profitti per 4,4 miliardi, 1,01 dollari per azione (consenso 88c). Il giro d'affari complessivo è ammontato a 24,3 miliardi, mentre il coefficiente Tier 1 dell'istituto alla fine del trimestre è pari al 9,5%. Per quanto riguarda i dati macro, le richieste settimanali di mutui la scorsa settimana sono cresciute del 14,6% mentre i prezzi di importazioni ed esportazioni a settembre hanno rispettivamente registrato un -0,3% ed un +0,6% mensile. Il Dow ha così messo a segno un rialzo dello 0,69% portandosi a 11.096,08 punti, +0,71% dello S&P a 1.178,1 e +0,96% per il Nasdaq che si è portato a 2.441,23 punti. Per quanto riguarda la finanza straordinaria, Lockheed Martin (+0,81%) ha ceduto Enterprise Integration Group al fondo di private equity Veritas per 815 milioni di dollari mentre First Franklin con un +80,82% si è portata a 14,14 dollari dopo che Cheviot Financial (-0,2%) ha annunciato di voler acquisire la società a 14,5 dollari per azione. +0,54% infine per Apple, che a 300,14 dollari ha messo a segno un nuovo massimo storico. Il 20 ottobre a Cupertino si terrà un "Mac event" per il lancio del nuovo sistema operativo Macintosh.
COMMENTA LA NOTIZIA