Anche Mediaset studia il dossier La7, interessano pure le frequenze

Inviato da Titta Ferraro il Sab, 15/09/2012 - 09:28
Quotazione: MEDIASET
C'è anche Mediaset nella corsa per aggiudicarsi La7. Il gruppo media di Cologno Monzese sarebbe infatti tra i pretendenti a rilevare il controllo di Telecom Italia Media a cui fa capo la rete televisiva. L'indiscrezione diffusa ieri sera dall'agenzia Radiocor arriva decisamente a sorpresa e potrebbe anche rivelarsi solamente un'operazione di disturbo visto anche il fatto che l'inclusione di La7 nel gruppo del Biscione potrebbe scontrarsi con dei problemi di Antitrust. 

L'interesse di Mediaset sarebbe sia per l'acquisto dell'emittente televisiva La7 sia, attraverso la controllata Ei Tower, dell'infrastruttura per le frequenze. Mediaset non ha ancora preso una posizione ufficiale su queste voci. Ancora si tratta comunque di una fase preliminare di studio, con i potenziali interessati che non sono tenuti ad avanzare un'offerta economica. In questo frangente la "manifestazione di interesse" consente di accedere ai dati degli asset messi in vendita per poi valutare successivamente la presentazione o meno di un'offerta. Le eventuali offerte non vincolanti andranno presentate entro il 24 settembre. 

Una decina di potenziali acquirenti, anche Cairo, Discovery Channel e Clessidra
La coda per aggiudicarsi gli asset messi in vendita da Telecom Italia è abbastanza nutrita con oltre dieci soggetti interessati alla rete televisiva, tra cui, secondo quanto riportato sempre da Radiocor, tra gli altri il gruppo Cairo e Discovery Channel. Il fondo di private equity Clessidra è invece interessato a tutta la società Telecom Italia Media. Per i le frequenze in lizza ci sono invece, oltre a Ei Towers che fa capo a Mediaset, gli spagnoli di Abertis, e altri fondi infrastrutturali o focalizzati sui media. 

Ieri il titolo Mediaset ha chiuso la giornata di Borsa con un balzo di oltre il 6% quando ancora non si era sparsa la notizia dell'interesse per La7.

COMMENTA LA NOTIZIA