1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Anche De Longhi subisce il costo delle materie prime

QUOTAZIONI De'longhi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si sveglia con un gap al ribasso il titolo De Longhi che durante la mattinata aumenta le perdite ed ora viene scambiato a 3,21 euro in ribasso del 5,86% con un volume di scambi pari a 275.000 pezzi circa contro una media a trenta giorni intorno a 111.000. Sembra essere quindi abortito il tentativo di risalita del titolo iniziato il 10 settembre ,dopo la presentazione della semestrale, ed in seguito alla classica discesa di fine estate. Anche per De Longhi si fanno dunque sentire il peso dell’elevato costo delle materie prime che già ha affossato Merloni ed Electrolux sebbene i mercati di riferimento siano leggermente differenti. Ma De Longhi si trova a dover anche affrontare una svolta epocale con il trasferimento della produzione in Cina, operazione che naturalmente viene osteggiata in Italia.