1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Anche Buffett dice no, niente nozze tra Kraft e Unilever

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Niente matrimonio tra Kraft Heinz e Unilever. Il colosso alimentare statunitense ha ritirato la propria maxi-offerta da 143 miliardi di dollari due giorni dopo che il possibile deal era diventato di pubblico dominio e Unilever aveva rigettato al mittente l’offerta ritenendola inadeguata. offerta che aveva visto mettersi di traverso anche Warren Buffett e 3G, azionisti di riferimento di Kraft Heinz e contrari a offerte ostili. 

Kraft Heinz ha amichevolmente ritirato la sua proposta per un’unione delle due società – si legge in una nota congiunta dei due gruppi – . Unilever e Kraft si rispettano. Kraft ha un profondo rispetto per la cultura, la strategia e la leadership di Unilever”. Dal quartier generale di Kraft hanno rimarcato come l’azienda intendesse trovare un accordo amichevole.

Immediata la reazione del titolo Unilever che a Londra cede oltre l’8%.

Quello tra Kraft e Unilever sarebbe stato il più grande takeover di sempre nel settore alimentare e delle bevande, andando a creare un colosso con fatturato vicino a quello di Nestlé. La proposta si è attestata a 50 dollari per azione, di cui 30,23 dollari in contanti e la restante parte in azioni del nuovo gruppo. Il premio risultava pari al 18%.

Il dietrofront arriva meno di 48 ore dopo il no della multinazionale anglo-olandese. L’amministratore delegato di Unilever, Paul Polman, aveva fatto intendere che la strategia di Kraft, incentrata sul taglio dei costi, avrebbe danneggiato i marchi di Unilever e inoltre il gruppo statunitense manca di esperienza nel business dei prodotti per la cura della persona e la casa.

Kraft Heinz, colosso nato dalla fusione da 100 miliardi di dollari orchestrata nel 2015 da Warren Buffett e dalla brasiliana 3G Capital, è reduce da un quarto trimestre 2016 con vendite in calo del 3,7%.